Insegnare Oggi

Reclamo valutazione domanda di mobilità


A Ufficio Scolastico Regionale

Ambito Territoriale provincia di

 

Oggetto: reclamo ai sensi dell’art. 17, comma 1 del CCNI Mobilità del 06/03/2019 e richiesta di regolarizzazione della domanda di mobilità territoriale ai sensi dell’art. 5, comma 2, dell’art. 10, comma 2 dell’O.M. n. 182 del 23/03/2020 e dell’art. 6, comma 1, lettera b della legge n. 241 del 07/08/1990.

Il/la sottoscritto/a nato/a il a , (), C.F. , residente in (), C.A.P. , Via , e-mail , docente con contratto a tempo indeterminato nella , su posto , nella classe di concorso , aspirante alla mobilità per l'a.s. , ha chiesto per la , su posto , nella classe di concorso .

VISTO

l'errato/mancato accoglimento di , indicato nella domanda di mobilità per l'a.s. notificato a mezzo Istanze On Line (IoL),

CONSIDERATI I SEGUENTI MOTIVI:

; ; ; ; ; .

RILEVATO CHE

  • l’art. 6 della legge n. 241/1990 va necessariamente applicato dall’Amministrazione qualora gli atti tempestivamente prodotti contribuiscano a fornire ragionevoli indizi circa il possesso del requisito di partecipazione ad una procedura in corso;
  • la PA deve garantire alla scrivente il soccorso istruttorio, in quanto attività dovuta in caso di una istanza che al momento della presentazione risultava in ogni caso completa, ma mancante di qualche parte ritenuta necessaria o essenziale dalla PA.

In tale caso, non potrà essere negato perché il soccorso istruttorio equivale a violare il dovere di lealtà sotteso alla previsione dell’art. 6 legge n. 241/1990.

CHIEDE

pertanto, per le ragioni esposte che codesta Amministrazione proceda al riesame e verifica della propria posizione e la conseguente rettifica e comunicazione della stessa ai propri recapiti, d’Ufficio e nell’esercizio del più ampio e generale potere di autotutela a correzione sicuramente di mero errore e/o valutazione, reflusso informatico, riconoscendo al/alla sottoscritto/a di come richiesto.

CHIEDE

altresì di volere emettere il provvedimento nei modi e nella tempistica utile senza fare spirare termini definitivi e/o rendere i trasferimenti e i movimenti inappellabili se non con le formule di rito, evenienza devastante, lesiva, cagionando sicuramente contenzioso, penoso quanto imprevedibile, con esiti e danni, sia civili che penali.

Su tale ulteriore aspetto lo/la scrivente, nella non temuta ipotesi di rigetto della presente istanza di reclamo, si vedrà costretto/a a tutelare la propria posizione innanzi all’Autorità Giudiziaria.

Alla luce di quanto sopra esposto e dedotto, lo/la scrivente, come sopra generalizzato/a, ai sensi del comma 1 dell’art. 17 del CCNI Mobilità propone

RECLAMO MOTIVATO

per il mancato riconoscimento dI

MEDIANTE REGOLARIZZAZIONE DELLA DOMANDA DI MOBILITÀ AI SENSI

  • dell’art. 5, comma 2, dell’art. 10, comma 2 dell’O.M. n. 182 del 23/03/2020;
  • dell’art. 6, comma 1, lettera b della legge n. 241 del 07/08/1990.

Con ogni più ampia, riserva di diritti e ragioni.

Il/la sottoscritto/a , ai sensi della Legge n.675/96, autorizza l’Amministrazione ad utilizzare i dati personali dichiarati solo ai fini istituzionali e necessari per l’espletamento del procedimento di cui alla presente domanda.

Ricevuta l’informativa sull’utilizzazione dei miei dati personali ai sensi dell’art. 13 del DLgs 196/2003, degli artt. 13 del GDPR 2016/679, consento al loro trattamento nella misura necessaria per il perseguimento degli scopi statutari. Dichiara, ai sensi del D.P.R. 445/2000, che quanto affermato nel presente modulo corrisponde alla verità e solleva l'Associazione Sindacale ULMScuola da qualsiasi responsabilità nel caso di affermazioni mendaci. 

Leave this empty:

Signature arrow


Signature Certificate
Document name: Reclamo valutazione domanda di mobilità
lock iconUnique Document ID: f00895e370b5325a87e9f8c19919de9dd0f7213d
Timestamp Audit
May 7, 2020 10:55 pm CESTReclamo valutazione domanda di mobilità Uploaded by Ennio Ecuba - firmalegale@ulmscuola.it IP 188.152.42.101