Ricorso mobilità legge 104

Il ricorso è rivolto ai docenti di ruolo fuori provincia per consentire loro di ottenere il diritto di beneficiare delle precedenze previste nella procedura di mobilità interprovinciale per l’assistenza al genitore ai sensi dell’art. 3, comma 3, della Legge 104/1992.

– Aver presentato domanda di mobilità interprovinciale

– Essere figlio ref. unico ad assistere genitore con handicap grave

– Aver richiesto i benefici di cui all’art. 13, c.1,  punto IV del CCNI

– Non aver ottenuto la precedenza nella convalida della domanda

– Non aver ottenuto il trasferimento interprovinciale richiesto

 

Il ricorso è riservato esclusivamente agli iscritti alla ULMScuola. Se non sei ancora iscritto, puoi ASSOCIARTI QUI

L’adesione al ricorso ha un costo di € 350 (+ € 300 C.U. solo se dovuto) da pagarsi a mezzo bonifico bancario sul conto corrente Banco Posta intestato ad Associazione Sindacale ULMScuola

IBAN: IT26L0760103400001038246334

Nella causale scrivere: “NOME, COGNOME, ADESIONE RICORSO L. 104”.

Le spese di giudizio e compenso professionale saranno quantificate e stabilite dal legale attribuito.

Al fine di pre-aderire al ricorso è necessario compilare il modulo sottostante, al quale vanno allegati i seguenti documenti in formato pdf, jpg, jpeg, png (max 3mb):

1) carta di identità;

2) codice fiscale;

3) ricevuta del bonifico effettuato di € 350 (+ € 300 C.U. solo se dovuto);

4) se non ancora iscritto, la delega compilata e sottoscritta digitalmente.

COSA ASPETTI? COMPILA IL MODULO QUI SOTTO!

Istruzioni

Ricorso per il riconoscimento dei benefici L. 104/1992

Compila il modulo a destra e invia. Si aprirà una finestra per apporre la tua firma digitale, legalmente valida e vincolante, con WP ESign, un sistema conforme ai protocolli UETA, ESIGN e GDPR, che aderisce alle più severe politiche di firma a distanza di documenti negli Stati Uniti e nella Unione Europea.

Documenti da inviare al legale in originale

n. 3 copie della procura al legale (allegato 1)

n. 1 copie dell’Informativa Privacy (allegato 2)

n. 1 copia della carta di identità

n. 1 copia del codice fiscale

n. 1 Autocertificazione dello stato di famiglia

n. 1 copia del contratto a tempo indeterminato

n. 1 copia della domanda di mobilità, allegati compresi, da impugnare

n. 1 copia del decreto handicap L. 104/1992 del parente per il quale si presta assistenza

n. 1 copia della dichiarazione del disabile 

n. 1 copia della dichiarazione di ogni altro parente che rinuncia ai benefici della L. 104.

n. 1 autocertificazione reddituale, solo per coloro il cui reddito, compreso quello dei familiari conviventi, per l’ultima dichiarazione dei redditi presentata, sia inferiore a € 34.481,86 (allegato 3).

HELP ON LINE
1
Ciao, come possiamo aiutarti?